Inaugurata Hub Porta Nova: opportunità di lavoro giovanile e crescita per il territorio. Video

Hub Porta Nova è una cooperativa di comunità, un’organizzazione basata sulla partecipazione dei membri finalizzata alla fornitura di servizi e risorse per soddisfare le esigenze della comunità locale, che opera per il beneficio comune e la sostenibilità sociale ed economica, oggi con la sua inaugurazione ufficiale, Hub Porta Nova, ha posto la prima pietra per cominciare davvero a costruire una comunità partecipata, intergenerazionale, interrazziale, interculturale e interconfessionale, capace di gestire e sperimentare un welfare generativo di comunità attivando un percorso di inclusione socio lavorativa delle persone fragili all’interno della filiera turistico ricettiva, ma sono tanti gli ambiti in cui potrà operare dando spazio e voce ai soci che porteranno il loro contributo di idee nelle assemblee dedicate.

pubblicità
Video servizio di Tonino Lacalamita

Il periodo di gestazione del progetto non è stato però né semplice, né breve, le importanti risorse economiche impiegate, sono arrivate da finanziamenti europei e regionali, compartecipati dalla Amministrazione Comunale; la progettualità, è vero, ha richiesto adempimenti burocratici, che hanno allungato i tempi di avvio, è stato necessario passare da una fase di sperimentazioni, procedendo contestualmente alla raccolta delle prime adesioni, fino a cominciare a poco a poco a dare una forma sempre più definita all’idea, che però non parte da zero, ma fa tesoro già delle prime attività poste in essere antecedentemente l’odierna inaugurazione, da ricordare: i “Laboratori di Cucina senza sprechi” di Ivan fantini, “Il Cinema di Comunità” attivo nei mesi di ottobre e novembre presso l’Auditorium San Luigi, la presentazione di libri e gli spettacoli presso l’ex Ospedaletto presso il Cafè Corsaro. Da oggi, finalmente, l’ultimo pezzo ancora mancante del grande puzzle che compone questo progetto, è stata l’inaugurazione dell’ Hub Porta Nova, nel riqualificato immobile che ospitava l’ex conservatorio San Lorenzo, un luogo che si appresta a diventare il centro propulsivo delle attività della cooperativa di comunità; al suo interno oggi c’è un eco-ostello, una sala mensa e una cucina autogestita, il cui avvio è previsto a breve perchè a breve partirà la stagione turistica, funzionali gli spazi recuperati che ospiteranno conferenze, riunioni, mostre, aree per lo smart working, laboratori artistici, una biblioteca di comunità e una ciclofficina mobile al servizio dei turisti.

Stamani alla inaugurazione sono intervenuti il Sindaco Amedeo Bottaro, l’Assessora Regionale al Welfare Rosa Barone, la Direttrice Dipartimento Welfare Regione Puglia Valentina Romano, la Dirigente del Servizio Benessere Sociale della Regione, Laura Liddo, Alessandra Rondinone, Assessore ai Servizi Sociali della Città di Trani, il dirigente della I Area del Comune di Trani, Sandro Attolico, il dirigente della IV Area del Comune di Trani, Andrea Ricchiuti, e Vincenzo di Cugno presidente della Cooperativa di Comunità Porta Nova. Nel pomeriggio di oggi l’attività inaugurale continua alle ore 17,00 con la prima assemblea dei soci della cooperativa , alle 19,00 con aperitivo di comunità ed alle 20:30 con la esibizione del “DUO Meo” cover pop-rock, cantautorato italiano e oltre. Durante la giornata sarà possibile visitare gli spazi di HUB Porta Nova dove all’interno sono allestite le mostre: “Storie”, dello street artist Alessio Gagliardi, “Crea Culture”, collettiva di giovani artisti tranesi, promossa dalla rete delle politiche giovanili e “Famiglia è…”, il progetto fotografico a cura di Lisa Fioriello della Cooperativa Camera a Sud.

Nel video servizio le interviste di Tonino Lacalamita.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.