Grande rimpianto Adriatica: si fa rimontare dalla Polis dopo il doppio vantaggio

La Lavinia Group Volley Trani nel pomeriggio di domenica scorsa ha sfidato fuori casa la Polis Volley di Corato, incontro molto importante tra la prima e la seconda del girone di playout, acceso anche dai precedenti scontri avvenuti proprio nella stagione regolare appena conclusa.

pubblicità

Dopo le prime battute, le padrone di casa hanno preso vantaggio, segnale per le tranesi che si sarebbe trattato di una partita tutt’altro che semplice, ma le ospiti, dopo la difficoltà iniziale, sono riuscite a raggiungere e superare le coratine portando il risultato sul 13-15, per poi mantenere il vantaggio fino al definitivo 22-25.

Secondo set che si dimostra molto combattuto, le due squadre ingaggiano una lotta punto a punto che le porta al risultato di 9-11, quando le tranesi cambiano marcia ed allungando fino al 16-25 definitivo.Terza frazione decisiva per entrambe le squadre, le coratine per rientrare in gara, le tranesi per chiudere i conti.

Dopo un altro inizio molto equo, che fissa il risultato addirittura sul 15-15, sono le coratine stavolta a trovare le energie per allungare per 20-15, vincendo poi il set per 25-20.

Le tranesi accusano il colpo e partono male nel quarto set, andando in svantaggio per 7-0, poi tentano una reazione ma le coratine le contengono bene fino al risultato di 25-13, rimandando il verdetto finale al tie break.

Al tie break la stanchezza comincia a prevalere sulle giocatrici, le coratine partono meglio ma l’Adriatica le recupera, poi arriva un altro calo di concentrazione delle tranesi, che non riescono a contenere la squadra ospite, che vince per 15-11 ribaltando lo 0-2 parziale dopo primi due set.

Sicuramente c’è rammarico per l’Adriatica che perde il primato in classifica a discapito di una squadra battuta poche settimane fa in Serie C.I meriti ed i complimenti vanno dunque alla Polis Volley Corato per non aver mai smesso di crederci e per aver vinto una partita che si era decisamente complicata.

La Lavinia Group Volley Trani nel pomeriggio di domenica scorsa ha sfidato fuori casa la Polis Volley di Corato, incontro molto importante tra la prima e la seconda del girone di playout, acceso anche dai precedenti scontri avvenuti proprio nella stagione regolare appena conclusa.

Dopo le prime battute, le padrone di casa hanno preso vantaggio, segnale per le tranesi che si sarebbe trattato di una partita tutt’altro che semplice, ma le ospiti, dopo la difficoltà iniziale, sono riuscite a raggiungere e superare le coratine portando il risultato sul 13-15, per poi mantenere il vantaggio fino al definitivo 22-25.

Secondo set che si dimostra molto combattuto, le due squadre ingaggiano una lotta punto a punto che le porta al risultato di 9-11, quando le tranesi cambiano marcia ed allungando fino al 16-25 definitivo.

Terza frazione decisiva per entrambe le squadre, le coratine per rientrare in gara, le tranesi per chiudere i conti.

Dopo un altro inizio molto equo, che fissa il risultato addirittura sul 15-15, sono le coratine stavolta a trovare le energie per allungare per 20-15, vincendo poi il set per 25-20.

Le tranesi accusano il colpo e partono male nel quarto set, andando in svantaggio per 7-0, poi tentano una reazione ma le coratine le contengono bene fino al risultato di 25-13, rimandando il verdetto finale al tie break.

Al tie break la stanchezza comincia a prevalere sulle giocatrici, le coratine partono meglio ma l’Adriatica le recupera, poi arriva un altro calo di concentrazione delle tranesi, che non riescono a contenere la squadra ospite, che vince per 15-11 ribaltando lo 0-2 parziale dopo primi due set.
Sicuramente c’è rammarico per l’Adriatica che perde il primato in classifica a discapito di una squadra battuta poche settimane fa in Serie C.
I meriti ed i complimenti vanno dunque alla Polis Volley Corato per non aver mai smesso di crederci e per aver vinto una partita che si era decisamente complicata.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.