Futuro del pianeta tra cura e conflitto: se ne parla venerdì ad ArkadiHUB

In Europa ci sono giovani che versano secchi di vernice sui palazzi del potere, barattoli di zuppa sui quadri di Van Gogh, si incollano alle opere d’arte nei musei, bloccano autostrade con i loro corpi, e ritengono sia necessaria la ribellione per cambiare le sorti del pianeta e dell’umanità. 

pubblicità

In Italia, a questi tentativi di riportare la questione ambientale al centro dell’agenda politica, si sta rispondendo con leggi sempre più repressive di ogni forma di dissenso e chiuse rispetto ad una reale modifica dei modelli di sviluppo verso un progresso in equilibrio con le leggi della natura

Quanto tempo abbiamo prima che tutta la cultura e l’arte generate dall’umanità perdano qualsiasi valore a causa del collasso climatico?

Per la Cura del pianeta è necessario il Conflitto sociale?

Cosa chiedono e come agiscono i nuovi e i tradizionali movimenti ambientalisti?

Il modello neoliberista è compatibile con la transizione ecologica?

A Trani il 20/01/2023 alle ore 18.30 presso ArkadiHUB in via Nigrò 18, proveremo a dare alcune  risposte a questi ed altri quesiti sul rapporto tra cura del pianeta e movimenti sociali, insieme a:

  • Laura Marchetti, Professoressa di Antropologia Culturale presso L’Università di Reggio Calabria
  • Ivana Ventola, PhD in Geofisica Applicata presso l’Università di Bari
  • Lucio de Candia, Pressenza Italia
  • Manlio Pertout, Extinction Rebellion Italia
  • Stefano Delli Noci, Legambiente Puglia

Modera il Talk, Vincenzo Ferreri di Trani Bene Comune.

L’inziativa è promossa da ArkadiHUB, Extinction Rebellion Italia, Legambiente Trani, Trani Bene Comune, Pressenza Italia.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.