Furti d’uva, le Guardie campestri di Trani ne hanno sventato un altro a Capirro

Le guardie campestri di Trani hanno sventato un nuovo furto di uva in zona Capirro-Pozzo piano. In azione, molto probabilmente, malviventi stranieri. I vigilanti sono intervenuti in tempo, costringendoli a lasciare sul posto l’uva sottratta e a fuggire via.

«Continueremo con impegno a proteggere i beni dei nostri associati – dice il presidente del consorzio, Giuseppe Nardò -, ma da soli non possiamo farcela visto l’incremento costante dei furti in questo particolare periodo dell’anno, caratterizzato dalla vendemmia».