Francavilla in Sinni – Fortis Trani: 1-0. Poca fortuna per i biancoazzurri, buona la prestazione

La seconda gara di Coppa Italia di Serie D si chiude con una sconfitta per i biancoazzurri che perdono di misura fuori casa contro Francavilla in Sinni.

pubblicità

Un bel gruppo di tifosi ha scelto di seguire la squadra nonostante la giornata caldissima. L’arbitro Di Stefano di Brindisi fischia l’inizio della gara alle ore 16, ed il Francavilla ha subito modo di mettersi in mostra con Del Prete che filtra per un collega di reparto ma Sestile è attento e blocca in uscita.

Dal quarto d’ora però cambia tutto ed è la Fortis ad avere il pallino del gioco: belle giocate da parte del neo acquisto Izzo, imprendibile sulla fascia. Al 23′ minuto Di Stefano fischia un rigore per il Trani. Ruiz va dal dischetto ma la tira centrale: nessun problema per Ziembanski.

Alla mezz’ora altra occasione per i biancoazzurri: Astarita ne salta tre e viene atterrato sulla trequarti. Ruiz tenta di rifarsi dopo il rigore sbagliato e va a battere la punizione: palo!

Francavilla in panne e giocatori tranesi che lottano su ogni pallone, anche Santaniello ci prova dalla media distanza ma il portiere del Francavilla chiude.

I padroni di casa si fanno vedere con un tiraccio da 35 metri di Marziale sullo scadere del primo tempo: negli spogliatoi si va sul risultato di 0-0. Occasioni sprecate e tanta sfortuna.

Nel secondo tempo purtroppo cambia tutto: dopo soli tre minuti Nicolao imbecca Congiu che infila alle spalle di Sestile. Il resto della gara sarà tutta in salita per la Fortis.

Pensabene prova a cambiare qualcosa con gli inserimenti di Vicentin e Zummo ma il ritmo rallenta e al 30′ minuto del secondo tempo Astarita viene a contatto con Di Giorgio: tra i due vola qualche parola di troppo e l’arbitro decide di cacciarli.

A cinque minuti dalla fine i biancoazzurri tentano il tutto per tutto, Vicentin ci prova per due volte di testa ma non trova l’angolo giusto. Nel recupero espulso anche Micallo per proteste.

L’arbitro fischia così la fine di una gara che lascia il sapore amaro di una sconfitta ma anche la consapevolezza di essere pronti per iniziare al meglio la stagione.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.