«Flashback», il singolo dell’artista tranese Jòlie presentato a «Una voce per San Marino»

Angela Letizia Napoletano, in arte Jòlie, è una ragazza tranese di 28 anni che ha cominciato la sua carriera da cantautrice nel 2020, durante la quarantena, quando ha scoperto il suo nuovo talento: scrivere testi. Ha sempre avuto la passione per il canto, il ballo e la musica sin da piccolissima, ha frequentato per breve tempo una scuola di canto, partecipando ad eventi a livello cittadino, regionale e nazionale (finalista al Festival di Montecatini Terme nel 2021).

pubblicità

La sua vera carriera discografica, però, comincia a fine 2022, quando Tony Ciara, produttore del Rooftop Studio di Barletta, avendola conosciuta in contesti musicali, ha deciso di iniziare con lei una vera e propria collaborazione, a cui è poi subentrata l’etichetta discografica di Roma “Rossodisera Records”, che vede come produttori Umberto Canino e Leopoldo Lombardi.

Così, insieme a loro ed a Giovanni Losacco, musicista e collaboratore di Tony, Angela Letizia è diventata Jòlie e ha cominciato a dare vita ai suoi primi brani autobiografici “Sconosciuti”, “Cuori Rosa” e l’ultimo, uscito lo scorso 8 marzo, “Flashback”, seguito dal suo primo videoclip ufficiale uscito questo 16 marzo.

Flashback merita un’attenzione particolare: questo brano è stato studiato a lungo, nei minimi dettagli, ha richiesto sessioni su sessioni per essere prodotto, modulato, armonizzato e completato in quanto questo è stato il brano con cui Jòlie ha partecipato alle selezioni di Sanremo Giovani, e successivamente al Festival di San Marino per la corsa all’Eurovision, esperienza fantastica all’insegna della musica, dell’apprendimento, vista la presenza di professionisti che hanno tenuto delle vere e proprie lezioni sui diritti, editori, deposito e distribuzione dei brani prima e dopo le audizioni, ed all’insegna della bellezza dei rapporti umani che si creano all’interno di contesti come quello: nulla unisce più della musica!

Jòlie ha inoltre preso parte, cantandone una strofa e partecipando al videoclip ufficiale, ad un progetto di Umberto Canino della Rossodisera Records, che ha rielaborato metà in italiano e metà in ucraino il brano vincitore dei Kalush all’Eurovision 2022, “Stephania”, da lui rinominata “La ninnananna di Stefania”, che tocca temi importanti come appunto la guerra in Ucraina, che sta raggiungendo diversi paesi ed a cui sono stati già dedicati diversi articoli, anche su Sky Tg 24.

Successivamente, Jòlie ha partecipato a due featuring con due ragazzi della scena territoriale, “Onda” di Claid ed “Ogni Volta” di Bri4n.

Si sta impegnando duramente per portare avanti questa passione che per lei non è solo una passione, ma il moto della sua vita. Il mercato musicale odierno é davvero difficile da scalare, specialmente per una ragazza del sud dove le opportunità di crescita lavorativa musicale sono davvero minime, ma lottare per i propri sogni é ciò che l’ha sempre motivata ad inseguire questo: il successo nella cosa in cui crede di più, cantare.

pubblicità

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.