Ex pinetina di via Andria, asportato l’intero cablaggio per l’illuminazione

Indagano i carabinieri della Compagnia di Trani in merito al furto di rame avvenuto l’altra notte all’interno del cantiere dell’ex pinetina di via Andria, denominata piazza Giovanni Paolo II.

Ignoti si sono intrufolati nell’area, i lavori della cui riqualificazione sono in fase di ultimazione, e hanno asportato l’intero cablaggio per illuminazione del sito già collocato da Amet in vista del collaudo e conseguente accensione. Si tratta di numerosi metri di cablaggio, che adesso dovrà essere nuovamente posizionato con notevole danno economico per l’azienda, il cui Consiglio di amministrazione ha già sporto denuncia contro ignoti.

La segnalazione è giunta la mattinata successiva e sul posto, insieme con i militari, si sono recati anche agenti del Commissariato di pubblica sicurezza. Il luogo è stato perlustrato anche con cani antidroga, per un più ampio e mirato controllo di quella porzione del territorio. L’azione predatoria rischia di fare ulteriormente slittare i tempi dell’inaugurazione della nuova piazza, la cui ultimazione è già in notevole ritardo rispetto al cronoprogramma di partenza.