Ex macello: il cornicione fa sempre più paura. Ieri l’ennesima segnalazione dei residenti

Non è la “gru” raccontata da Caparezza nel celebre brano “Vieni a ballare in Puglia” ma, a quanto pare, serve tenere comunque “la testa alta quando passi perché può capitare che si stacchi e venga giù”.

pubblicità

Torniamo, così, ad occuparci della struttura dell’ex macello in via Romito, angolo via Finanzieri, dove il cornicione si trova in una situazione di pericolo. Nello specifico le fessure appaiono molto evidenti e rendono quasi non più solidali i componenti del cornicione. A lungo andare, inoltre, l’acqua piovana, infiltrandosi, potrebbe peggiorare la situazione, con il serio rischio di distacco e caduta in strada. In più il distacco potrebbe provocare danni ai cavi che sono vicini al cornicione stesso.

Nella giornata di ieri alcuni residenti hanno segnalato la situazione e i vigili urbani, giunti sul posto, hanno delimitato l’area con il nastro segnalatore. Servirebbe, però, come auspicato dagli stessi cittadini, un intervento di manutenzione straordinaria per mettere tutto in sicurezza. Oltre ai residenti, corrono rischi anche gli stessi turisti che utilizzano via Romito per accedere nel centro storico.

pubblicità

1 commento

  1. una città in rovina, che cade a pezzi, un degrado assurdo. L’Italia è un Paese morto ormai, senza futuro. Me ne vado a vivere all’estero. Li si che c’è rispetto delle regole

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.