Vicinanza scuola-territorio, i bimbi della Petronelli in visita alla Posta centrale. Video

E’ stata una mattinata diversa per i bambini del II Circolo Didattico “Mons. Petronelli” di Trani, una loro nutrita rappresentanza, guidata dai rispettivi docenti e dal Dirigente Scolastico Giuseppina Tota , lo scorso 08 maggio, si è recata presso gli uffici della Posta Centrale di Via Giovanni Bovio dove, accolti dal Direttore dell’Ufficio Postale di Trani Savino Tupputi e dall’ Operatrice Filatelica di Sportello Isabella Ciccolella. I piccoli hanno potuto visitare gli uffici, con curiosità immergersi in una vera e propria “lezione di posta”, ed emozionarsi nello scrivere una lettera o una cartolina vera indirizzata alla loro mamma, siamo in prossimità della Festa, timbrarla come dei veri piccoli impiegati postali.

pubblicità
Le classi del “Mons. Petronelli” in visita agli uffici delle Poste Italiane di Trani

È stata senza dubbio una lodevole iniziativa nata spontaneamente in ambito postale con la finalità di avvicinare, anche le piccole generazioni, ad un vissuto a loro sconosciuto ed altrettanto spontaneamente accolta, in ambito scolastico, per favorirne il valore pedagogico, un aspetto questo sottolineato da Giuseppina Tota, Dirigente Scolastico della Scuola «Mons. Petronelli»: “Questa visita ha un grande valore educativo, i bambini, fin dalla più tenera età devono imparare a conoscere i servizi che il territorio offre, servizi di cui non hanno grandissima conoscenza perchè si è persa l’abitudine di usufruire dell’ Ufficio Postale, un servizio importantissimo per tutta la comunità. Noi abbiamo accolto con tantissimo piacere un invito che ci è pervenuto d Poste Italiane, perchè i bambini possano vivere sicuramente un momento gioioso, ma assolutamente formativo”.

In un contesto di comunicazione tra le persone in cui la digitalizzazione è prevalente, ci è sembrato educativo l’idea di far conoscere ai bambini il metodo tradizionale di spedizione di una lettera o di una cartolina – ha detto Isabella Ciccolella, Operatrice Filatelica di Sportello – da questa riflessione è nata l’idea di coinvolgere i bambini che oggi scriveranno, affrancheranno, timbreranno e spediranno ,immettendo nel sacco tradizionale, la propria cartolina in occasione della prossima Festa della Mamma“. Soddisfatto della iniziativa il Direttore di Filiale delle Poste Savino Tupputi:In quest’epoca digitale fare approcciare le nuove generazioni ad un servizio storico, quello delle spedizioni, che rientra fra quelli universali, penso possa essere di buon auspicio per non far perdere quelle usanze che hanno caratterizzato la vita i nostri padri”.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.