Elezioni regionali, la nota dell’Arcidiocesi sull’elezione di Debora Ciliento: «La sua esperienza con noi è il miglior bagaglio per la politica»

pubblicità
L’Azione Cattolica diocesana esprime le più vive congratulazioni a Debora Cilento per la sua elezione al Consiglio regionale della Puglia. E’ per noi motivo di grande orgoglio per la responsabilità che da oggi investe la nostra amica, formatasi in associazione e impegnata al servizio della chiesa locale come responsabile diocesana dell’ACR. Ha condiviso con noi un momento fondamentale e caratterizzante del suo cammino di vita che oggi è il miglior bagaglio per il servizio alla politica con la P maiuscola.
Non ha mai nascosto la sua appartenenza associativa, testimoniando con semplicità il suo essere credente ed è per tutti noi, una responsabilità in più che ci impegna nell’essergli vicini e propositivi non facendo mancare l’afflato del discernimento associativo e dell’amicizia.
La politica vissuta come ”la più alta forma di Carità” è la chiamata all’impegno di molti cattolici che in questa tornata amministrativa si sono impegnati a vari livelli nelle competizioni comunali e in diverse liste, ai quali va il nostro grazie per l’essere scesi in campo. Un saluto all’amico Sabino Zinni che ha condiviso con la nostra associazione il suo percorso di crescita, siamo certi che l’esperienza e la dedizione maturata non sarà persa per gli impegni futuri.
Lo sviluppo integrale a cui ci richiama papa Francesco nella enciclica “Laudato Si”, sia per tutti noi, da cittadini attivi e persone impegnate nelle specifiche organizzazioni politiche, la road map del nostro impegno. Un denominatore comune che vede credenti e non, impegnati per un mondo migliore.
Buon lavoro al nuovo Consiglio regionale in tutte le sue componenti, ai consiglieri della nostra Provincia BAT: nell’Azione Cattolica troverete sempre un luogo libero ed un terreno fertile per il dialogo, il confronto e la formazione nel rispetto dell’uomo e dei valori, per la difesa del creato e della Vita, della liberta e della Pace.
Il Presidente Diocesano Francesco Mastrogiacomo