Elezioni 2020, Lima presenta la sua doppia candidatura: «La mia è una battaglia valoriale». Presente anche Fitto: «Non sono stato io a chiudere l’ospedale di Trani»

0
pubblicità

Raimondo Lima ha presentato ieri pomeriggio la sua doppia candidatura al consiglio comunale e in Regione. Con lui anche il candidato alla presidenza, Raffaele Fitto, il commissario di Fratelli d’Italia per la Bat, Giuseppe Dipaola e la consigliera comunale di Barletta, Stella Mele.

«Questa è una campagna elettorale particolare per via del Covid – ha detto Dipaola -, è la volata finale e siete voi i portatori delle nostre idee. Raimondo Lima rappresenta la politica, la passione e la militanza: si tratta di un voto dato per passione, competenza ed esperienza».

Stella Mele si è soffermata sulla crescita esponenziale di Fratelli D’Italia: «Siamo stati visionari nel credere in un progetto che ci sta dando ragione – ha detto –  considerando le percentuali alte che stiamo ottenendo. L’impegno e il coraggio di Raffaele Fitto ha portato in maniera indiscussa a sceglierlo dal partito come candidato governatore pugliese. Raimondo Lima si candida per rappresentare le istanze del territorio e di Trani. Speriamo insieme in una Puglia più capace».

«Non è una campagna elettorale; mi piace, invece, parliamo di battaglie valoriali – ha detto Raimondo Lima -; avete, infatti, la coerenza da una parte e un’accozzaglia dall’altra e questa dicotomia vale a livello comunale e regionale. La mia non è una candidatura di campanile. Con Fitto a Trani ci sono questioni su cui fare chiarezza: su tutte, la chiusura dell’ospedale di Trani è da addossare ai governi di Vendola ed Emiliano».

Sulla questione dell’ospedale di Trani è intervenuto anche il candidato alla presidenza della regione Puglia: «Il mio governo ha creato un piano ospedaliero che prevedeva la chiusura di alcuni reparti e l’apertura di altri. Con me a Trani c’erano 141 posti letto, diminuiti con il piano di Vendola e del tutto eliminati da Emiliano». Fitto rimarca, infine, il ruolo di Fratelli d’Italia: «C’è stata una crescita grazie alle capacità di Giorgia Meloni – ha sottolineato -. Abbiamo puntato sui valori come la coerenza e la competenza. E la candidatura di Lima rappresenta il frutto dell’esperienza di questi anni».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui