Elezioni 2020, il 45 per cento dei candidati al consiglio comunale è donna: la lista che ne schiera di più è Solo con Trani futura

0
pubblicità

Dei 578 candidati al consiglio comunale 265 sono donne, pari al 45 per cento degli aspiranti ad un seggio a Palazzo Palmieri.

Il rapporto sulla cosiddetta parità di genere è complessivamente rispettato ma, scrutando fra le 20 liste a sostegno dei 4 candidati sindaco in corsa i prossimi 20 e 21 settembre, si scorgono formazioni che hanno dato largo spazio alle donne ed altre che, invece, le schierano in campo con il contagocce.

Il primato di candidate al consiglio comunale va alla lista Solo con Trani futura, che sostiene il sindaco uscente Amedeo Bottaro: lista piena con 32 candidati, di cui ben 21 sono donne.

Il gradino più sotto lo occupa Prima di tutto Trani, anch’essa a supporto di Amedeo Bottaro e sempre con 32 candidati, di cui 20 donne.

Dalla parte opposta una lista del candidato sindaco Tommaso Laurora, Italia viva con sì ai giovani, propone 24 candidati di cui 8 donne, con un rapporto secco di una a due: si tratta del dato più basso in assoluto di candidate al consiglio comunale.

Al di sotto della doppia cifra c’è anche il Movimento 5 stelle, che candida 26 cittadini di cui solo 9 donne. Lo stesso dato appartiene anche ad un’altra lista del sindaco uscente, vale a dire Popolari con Bottaro, che mette in campo 24 nomi, di cui solo 9 donne. Il numero più ricorrente di candidate in una lista è 11: lo si trova in cinque formazioni.

Ultimo dato, ma tutt’altro che trascurabile per importanza, al contrario della tornata precedente non ci sono candidate alla carica di sindaco: cinque anni fa il Movimento 5 stelle aveva proposto Antonella Papagni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui