Droga e soldi falsi, due arresti fra Napoli e Trani

Nei giorni scorsi, su ordine della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, donne e uomini della Polizia di Stato hanno eseguito nelle città di Trani e Napoli due provvedimenti di custodia cautelare in carcere emessi dal Gip presso il Tribunale di Trani nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla spendita di banconote contraffatte e spaccio di sostanze stupefacenti.

pubblicità

In particolare, l’attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani e condotta dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile andriese e dal Commissariato di Ps di Trani, ha disvelato l’esistenza di un gruppo di soggetti dediti alla fornitura e distribuzione di banconote false a Trani.

Le banconote venivano prelevate con costanza e continuità a Napoli e, successivamente, distribuite ed utilizzate nel territorio della “città della pietra”.

È stato accertato che gli accordi sulla compravendita del denaro contraffatto e della sostanza stupefacente avvenivano tramite canali telematici ove veniva mostrata la “merce” illegale.

Gli elementi raccolti dagli investigatori sono alla base della richiesta della misura cautelare formulata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Trani al locale Gip che l’ha accolta disponendo nei confronti degli indagati la misura cautelare in carcere.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.