Dopo Andria, l’installazione Man è arrivata a Trani. Ed anticipa un vero e proprio «festival delle luci»

«Il corpo è sempre quello ingombrante che abbiamo imparato a conoscere, la posizione sempre quella nell’atto di chi pensa, ma questa volta di fronte c’è il mare». Così il sindaco, Amedeo Bottaro, presentando Man, la discussa installazione luminosa arrivata ieri sera a Trani, in piazza Quercia

«Ci viene in mente la celebre battuta di “Non essere cattivo”, quando Marinelli dice “non lo guardare il mare, che ti vengono i pensieri”. Sarà interessante allora assistere – conclude il primo cittadino – all’incontro fra mare e pensiero, arte e natura, installazione e orizzonte».

L’idea di Man a Trani ha preso piede in un’ottica di scambio e reciprocità fra i maggiori eventi artistici e culturali del territorio. Ed allora, dopo la sua esposizione in prima nazionale, ad Andria, l’opera ha raggiunto la costa grazie all’ormai storica collaborazione tra Festival Castel dei mondi, Palazzo delle arti Beltrani e città di Trani.

Man è un’anteprima del prossimo evento in programmazione del Centro culturale polifunzionale di Trani, organizzato con l’Associazione turistico culturale Incanto: Trani art light festival 2021. L’evento sarà presentato ufficialmente domenica 26 settembre, alle 19, presso la corte Davide Santorsola del Palazzo delle arti “Beltrani”.