Degrado nel parco di via delle Tufare: il comitato di quartiere scrive al sindaco

Già rovinato prima di essere inaugurato. Questo è quanto accade nel parco di via delle Tufare, non ancora ufficialmente aperto ma preda dei vandali.

La risoluzione del contratto con l’impresa esecutrice per presunte infiltrazioni mafiose posticiperà evidentemente la conclusione dei lavori. Il sindaco, venerdì scorso, ai microfoni di Radio Bombo aveva affermato che gli ultimi lavori saranno affidati ad un’altra ditta, sempre secondo l’evidenza pubblica, utilizzando il Mercato elettronico della pubblica amministrazione: soltanto allora sarà garantita finalmente la fruizione del parco.

Sulla vicenda è intervenuto anche il comitato di quartiere Sant’Angelo che con una nota protocollata ieri ha condannato gli atti vandalici che si stanno verificando all’interno, disapprovando l’inciviltà di coloro che rovinano le infrastrutture del parco. Infatti, come si può vedere dalle foto, le panchine appaiono già imbrattate da spray colorato. “Il comitato di quartiere – si legge nella nota protocollata – si è attivato da tempo per evitare il proliferare di eventi spiacevoli, anche intervenendo personalmente, ma servono maggiori controlli e un supporto attivo da parte del comune”. Inoltre, i cittadini del quartiere richiedono una maggiore presenza delle forze dell’ordine per una maggiore sicurezza e salvaguardia del parco.