Darsena, nel 2022 Amet Trani ha perso 189.000 euro

Ad accrescere le perdite aziendali di Amet vi è il ramo dei servizi ai diportisti della darsena comunale i cui ricavi, pari a 216.000 euro, sono scesi nel 2022 del 3,5% rispetto al 2021, quando erano stati di 224.000 euro. Da qui una perdita di 189.000 euro, a seguito dell’esponenziale aumento del costo dell’energia sui pontili.

pubblicità

«Il Comune di Trani è stato più volte informato di tale situazione – si legge nella relazione allegata al bilancio 2022 – ed anche della circostanza di regolamentare detto servizio con la rivisitazione delle attività e ricavi spettanti». Tale circostanza è avvenuta nel corso del penultimo consiglio comunale, stabilendo un corrispettivo da erogare ad Amet calcolato sulla media dei ricavi degli ultimi tre anni. Se ne valuteranno gli effetti con il prossimo esercizio.

pubblicità

4 Commenti

  1. Con tutte queste notizie, non certo esaltanti per l’AMET, in divulgazione in questi giorni, mi “INDUCE” a pensare, non sarebbe meglio venderla questa società per azioni che fa acqua (è caso di dirlo oggi) da tutte le parti ?
    Se scorporiamo ii Trasporti Urbani (dove ci sarebbero i contribuiti regionali) …

  2. e di che ci meravigliamo? avete visto le vistose e sempre più frequenti assenze dai pontili di imbarcazioni? scappano tutti…..chissà perchè

  3. Non sono contributi ma corrispettivi del servizio che comunque eroga il Comune di Trani. E’ in utile anche la distribuzione di energia e la gestione dei parcheggi. È’ fortemente in perdita la vendita di energia e in misura minore la gestione della darsena. Fonte documenti a corredo del bilancio 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.