Dal trauma all’adozione: sabato e domenica il convegno organizzato da Anfad per la Puglia

pubblicità

Sabato 24 e domenica 25 Ottobre, è stata organizzata una due giorni sul tema dell’adozione in collaborazione con il Comune di Trani. La responsabile dell’iniziativa è la giovane tranese Salima Greca, già nota per il suo impegno nel sociale ed in politica, referente Anfad per la Puglia (associazione nazionale figli adottivi), carica che le è stata conferita nel maggio scorso dal Presidente nazionale di Anfad Italia, lo scrittore e regista Manuel Bragonzi, anch’egli figlio adottivo, il quale ha fatto della sua esperienza personale una vera e propria missione fornendo per il tramite della sua associazione supporto legale e terapeutico alle famiglie e ai ragazzi coinvolti in prima persona nell’iter adottivo.

Alla presenza del Sindaco della Città di Trani, Amedeo Bottaro, del Presidente del Tribunale dei minorenni, Riccardo Greco, dei giudici onorari dell’equipe adozione del medesimo Tribunale nelle persone di Corriero, Vurchio e Costantini, e con la partecipazione di Annarita Tatone,
psicoterapeuta, nonché del Presidente di Anfad Italia, si parlerà di Adozione e Famiglia, del delicato passaggio dal trauma della separazione in conseguenza del lutto o dell’abbandono alla costruzione dell’identità in chiave di rinnovata scoperta di un’esistenza felice, ricca di amore e bellezza.

Il convegno di sabato 24 ottobre si terrà presso la biblioteca di Trani alle ore 17,30; avrà luogo invece presso il Centro Jobel di Trani quello previsto per domenica 25 ottobre sempre alle ore 17,30. In conformità con le disposizioni anti-covid e nel rispetto del distanziamento sociale, si richiede la
prenotazione per ambedue le giornate.