Da oggi pos obbligatorio nei negozi: a Trani controlli a campione della Polizia locale

Oggi, giovedì 30 giugno 2022, entra in vigore per tutti gli esercenti l’obbligo di dotarsi di una dispositivo per accettare i pagamenti elettronici da parte dei clienti: non possederlo, ovvero rifiutarsi di utilizzarlo a fronte di una richiesta di pagamento elettronico, determina una sanzione a carico del commerciante nella misura di 30 euro, somma aumentata del 4 per cento del valore della transazione per la quale sia stato rifiutato il pagamento elettronico.

pubblicità

Non ci sono deroghe per alcuno e la sanzione potrà essere vietata solo in casi di oggettiva impossibilità tecnica a ricevere pagamenti via pos, laddove per «oggettiva impossibilità» si intenda una mancanza di connettività temporanea ovvero un mal funzionamento tecnico comprovato dell’apparecchio.

Scompare anche il tetto minimo di spesa: non si potrà più pagare con carta a partire da 5 euro in su, ma adesso anche un singolo prodotto, se richiesto, va pagato con lo strumento digitale. A Trani gli agenti della Polizia locale controlleranno a campione il possesso di un pos regolarmente attivo: nei primissimi giorni sono previsti solo richiami, poi scatteranno le sanzioni.

pubblicità

2 Commenti

  1. Pagate le tasse! Che non fate mai gli scontrini. Ogni volta che vi si chiede la ricevuta fate sempre la faccia brutta.
    Adesso pagherò anche i caffè al bar con la carta, tutto!
    Pagate anche voi le tasse!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.