Corso di formazione in Francia sull’immigrazione: l’esperienza di due giovani tranesi

Due giovani tranesi, Luca Pasquadibisceglie e Serena Tortosa, sono stati gli unici italiani a partecipare, grazie all’organizzazione Petit Pas, a un corso di formazione di cinque giorni in Francia.

Il progetto “Digimigract” si è svolto a Clermont-Ferrand dal 24 al 29 giugno dove 26 giovani, provenienti da dieci Paesi dell’Unione Europea, si sono confrontati e hanno approfondito il tema dell’immigrazione da una prospettiva differente.

L’iniziativa è inserita in Youth exchanges- Erasmus+ e consente ai ragazzi di vivere insieme e lavorare su progetti condivisi per brevi periodi.

«Era la prima esperienza di questo tipo per me – ci dice Luca Pasquadibisceglie – ed è stata molto forte. Ascoltare l’esperienza di alcuni mi ha fatto capire quanto possa essere difficile la vita in certi contesti. Non ho mai avuto pregiudizi sugli stranieri anche perché sono in contatto con gente di tutto il mondo da quando avevo 16 anni grazie al calcio. Con alcuni di questi ho instaurato amicizie durature, ma mai avrei pensato che passando cinque giorni con gente che fondamentalmente ancora adesso non conosco mi avrebbe legato ad ognuno di loro in maniera forte e sincera».

«Ogni volta queste esperienze mi aprono nuovi orizzonti, mi arricchiscono – spiega Serena Tortosa -, in pochi giorni i miei compagni sono riusciti ad abbattere alcuni dei pregiudizi che purtroppo per colpa della società avevo e non smetterò mai di ringraziarli abbastanza. C’è stato uno scambio di emozioni e di opinioni che porterò con me sempre».

Il prossimo 14 luglio alle ore 19 nella sede di Petit Pas sarà raccontata la loro esperienza.