Corrente e pubblica: Trani, un sabato rovinato dai blackout

È stato un sabato infernale per gli utenti dell’energia elettrica, ma anche per quelli della strada a causa dei guasti contemporanei ed incrociati della fornitura di corrente elettrica e della pubblica illuminazione. Nel primo caso è dovuta a correre ai ripari Amet e nel secondo City green light.

pubblicità

I maggiori disagi sono provenuti da blackout a macchia di leopardo che hanno interessato varie zone della città, principalmente il porto e Capirro. Causa comune, il sovraccarico dovuto al caldo, con conseguente uso al massimo dei climatizzatori.

La contemporaneità dei guasti si sarebbe è legata al fatto che, man mano che la squadra di pronto intervento faceva le prove per la ricerca del tronco interrotto, andavano in blocco altre cabine.

L’energia elettrica, nel peggiore dei casi e dopo numerose alimentazioni e disalimentazioni in serie, è tornata verso l’1, ma non il lavoro dei tecnici di Amet, che è terminato invece alle 5.

Parallelamente, anche la pubblica illuminazione è tornata a fare cilecca con alcune strade del quartiere Stadio, peraltro risparmiato da blackout, rimaste totalmente spente compreso il passaggio a livello di via Sant’annibale Maria di Francia.

Fra passeggiata ed affari dei locali compromessi, nonché sicurezza al limite nelle zone buie, un sabato notte da dimenticare. Con la speranza che ci si sia fermati qui.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.