Coronavirus, uso della mascherina dalle 18 alle 6: ecco le 43 strade di Trani dove vige l’obbligo

pubblicità

A seguito dell’ordinanza del ministro della salute del 16 agosto 2020 con cui sono state adottate ulteriori prescrizioni per prevenire la trasmissione del covid, il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ha firmato un provvedimento con cui dispone l’obbligo dell’uso dei dispositivi delle vie respiratorie dalle ore 18.00 alle ore 06.00 e fino a nuove disposizioni sulle seguenti vie e piazze della Città di Trani: piazzale Marinai d’Italia, lungomare Mongelli, lungomare Cristoforo Colombo, piazza Santa Maria di Colonna, lungomare Chiarelli, piazza Natale D’Agostino, piazza Plebiscito, via Tiepolo, piazza Tiepolo, villa comunale, via Statuti Marittimi, molo Sant’Antuono, via Supportico La Conca, via Banchina al Porto, molo Santa Lucia, largo Pastore, piazza Trieste, piazza Sacra Regia Udienza, piazza Duomo, piazza Re Manfredi, via Mario Pagano, piazza Mazzini, piazza Marconi, piazza Libertà, via Lagalante, via San Giorgio, piazza delle Repubblica, via Cavour, via Giovanni Bovio, via Aldo Moro, via Tasselgardo, via Ognissanti, via Santa Maria, piazza Teatro, via Zanardelli, via Fabiano, via Rossini, via Ognissanti, piazza Longobardi, via Prologo, piazza Cesare Battisti, via Beltrani, largo Goldoni, piazzetta Peter Pan.

Il suddetto obbligo trova applicazioni anche sulle parti di suolo pubblico concesso agli esercenti i pubblici esercizi ed i relativi spazi di pertinenza, ivi comprese le annesse aree demaniali date in concessione ed i relativi spazi di pertinenza, nonché su via Falcone e via Borsellino, tutti i martedì mattina, in capo ai fruitori del mercato settimanale (alimentare e tessile) ricorrendo l’ipotesi prevista dall’art.1 comma 1 del DPCM del 7 agosto 2020.

Resta fermo l’obbligo di indossare le protezioni delle vie respiratorie in tutti i casi in cui, a prescindere dal luogo e dall’orario, non sia possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza.