Cordolo pericoloso al Mongelli, controreplica di Italia in Comune: «Troppa confusione»

Quando la toppa è peggio del buco! Leggiamo, non senza stupore, la replica dell’Assessore Rondinone la quale, dopo aver finalmente mostrato, come si confà ad un rappresentante istituzionale, la propria vicinanza al povero malcapitato si impelaga in una distinzione fra “Area Pedonale” (come da essa stessa definita nella precedente dichiarazione fornita alla stampa) e “Passaggio Pedonale”, come lo qualifica nella replica.

Come può qualcosa mutare definizione giuridica dalla mattina al pomeriggio vi starete chiedendo(e badate bene noi non stiamo aggiungendo nulla, sono tutte parole dell’assessore)?! Ce lo siamo chiesti anche noi e molto probabilmente se lo staranno chiedendo allibiti i cittadini che frequentano quella zona e non sanno che pesci pigliare. Molto probabilmente qualcuno avrà tentato un salvataggio in calcio d’angolo, venendo in suo soccorso. O avrà tentato di trovare conforto nel C.d.S. Ma la domanda resta: posso o non posso andare in bici in quell’area?! Visto che l’assessore continua a fare un’enorme confusione, ingenerandone altrettanta nei poveri cittadini che si fidano ed affidano alle Istituzioni, proviamo noi a capirci qualcosa! La definizione di un’area comunale rinviene da un atto amministrativo: l’ordinanza (questo non lo diciamo noi, ma il Tuel che, ci auguriamo, l’assessore conosca). Ora, per tagliare la testa al toro, chiediamo all’assessore di pubblicare o di fornirci gli estremi dell’ordinanza con la quale si statuisce quell’area “Passaggio Pedonale”, o “Area Pedonale”.

Chiediamo inoltre, tecnicamente, all’assessore dove sia la strada (noi non la vediamo!!!) che essa stessa definisce necessaria affinché sia presente un “passaggio pedonale”?! Perché mica l’assessore penserà che basti apporre un cartello per qualificare un’area piuttosto che un’altra?! Nell’attesa, cercheremo anche noi, con accesso agli atti e se di quell’atto non vi sarà traccia alla data del 20.07.2021 allora l’assessore dovrà fare doppia ammenda, perché la toppa sarà stata peggio del buco!

Il gruppo consiliare di Italia in Comune
Tommaso Laurora
Erika Laurora
Felice Corraro
Mariangela Scialandrone