Comune di Trani, premio di produzione 2019 ai dipendenti per complessivi 273.000 euro

Area affari generali, istituzionali e servizi alle persone, Ufficio ragioneria, Ufficio tecnico, Segreteria generale, Ufficio legale e contenzioso, Polizia locale. Ci sono tutte le ripartizioni e branche del Comune di Trani nel provvedimento con cui il dirigente dell’Area affari istituzionali e servizi alle persone, Alessandro Attolico, ha impegnato la spesa per la liquidazione della produttività spettante ai dipendenti dell’ente relativamente alle performance dell’anno 2019.

pubblicità

La somma è di 273.456 euro e riguarda il personale di ogni ripartizione, sebbene non sia indicato espressamente quanti dipendenti siano stati interessati dalla misura. Di certo, tenendo conto della somma da liquidare, sembrerebbe si tratti di gran parte del personale comunale.

Il dipendente che dovesse valutare non condivisibile la proposta di liquidazione della sua somma può, entro quindici giorni dalla data di acquisizione della scheda di valutazione della propria performance, presentare ricorso scritto al dirigente di Area. Quest’ultimo, in contraddittorio con il dipendente, sarà ascoltato alla presenza del segretario generale e la risposta al ricorso dovrà pervenire al dipendente entro ulteriori quindici giorni dalla ricezione dello stesso.

Che sia difficile che questo accada si può ipotizzare in ragione del fatto che la liquidazione del premio di produttività arriva in tempi ragionevolmente brevi, mentre in passato si erano dovuti attendere anni e, spesso e volentieri, i rapporti fra Rappresentanza sindacale unitaria ed amministrazione comunale si erano particolarmente irrigiditi.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.