Commerciante sventa rapina nel suo negozio. Confesercenti solidale

Daniele Santoro, commerciante, esponente di Confesercenti e segretario di un movimento politico che partecipò alle elezioni amministrative del 2020 a sostegno del sindaco, Amedeo Bottaro, è finito ieri in ospedale per farsi refertare dopo essere stato aggredito da una persona durante un tentativo di rapina – fortunatamente fallito – nel suo negozio di articoli sportivi in corso Vittorio Emanuele.

pubblicità

«Ieri mattina verso mezzogiorno, mentre era al lavoro come tutti i santi giorni – racconta -, è arrivato un individuo con aria minacciosa, da ”malandrino”, che ha pensato bene di rovinarmi la giornata aggredendomi dopo un tentativo di furto. Per fortuna non sono rimasto fermo a guardarlo e, dopo una colluttazione, è andato via nonostante il mio vicinato, accortosi dalle urla, abbia assistito a quanto accaduto. Da lì a poco – conclude Santoro – è giunta sul posto la Polizia di Stato cui ho sporto denuncia».

Solidarietà viene espressa dal direttore provinciale di Confesercenti, Mario Landriscina: «Colpire un esercizio commerciale  significa infliggere un duro colpo a chi con fatica, quotidianamente, alza le saracinesche del locale. Continueremo imperterriti ad interfacciarci con le istituzioni e la Prefettura per tentare di arginare il fenomeno».

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.