Cimitero, messo il sicurezza il porticato nord. Da oggi via agli accessi contingentati per il ponte di Ognissanti

Si sono conclusi i lavori urgenti di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza e ripristino della facciata di porzione di porticato nord, sito nel cimitero comunale, interessato da fenomeni di distacco del materiale lapideo.

Li aveva determinanti dirigente dell’Area lavori pubblici, Luigi Puzziferri in favore dell’impresa tranese Ls edilizia, di Saverio logoluso e Mariano Scaringi, dopo un’indagine di mercato che aveva coinvolto altri due operatori economici. L’offerta proposta dall’impresa esecutrice è stata quella economicamente più vantaggiosa, per un importo di 12.800 euro, Iva compresa.

I lavori hanno riguardato, come detto, la messa in sicurezza del porticato a sinistra dell’ingresso del camposanto comunale dichiarati di estrema urgenza per la tutela della pubblica incolumità, e resisi necessari dopo alcune segnalazioni e conseguente sopralluogo di funzionari dell’Ufficio tecnico, Fortunatamente, i distacchi di frammenti lapidei finora verificatisi non hanno determinato danni a cose e persone.

Intanto, come già scritto ieri, sarà un ponte di Ognissanti all’insegna di contingentamento e restrizioni quello che la città si appresta a vivere per la prima volta all’interno dell’emergenza coronavirus.

Il civico cimitero, fino all’anno scorso preso d’assalto da migliaia di utenti durante i giorni a cavallo della Commemorazione dei defunti, questa volta potrà essere visitato osservando regole ferree.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui