Carcere di Trani, Osapp: «Agente aggredito, qui è un girone dantesco»

«Un agente di polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto nel carcere di Trani». A riferirlo è il sindacato Osapp, per il quale questo nuovo episodio rappresenterebbe l’ulteriore conferma di quello che viene definito «un penitenziario trasformato in girone dantesco», scrive il delegato regionale Nunzio Bruno.

pubblicità

Il fatto viene raccontato come avvenuto stamani quando, all’improvviso il poliziotto è stato raggiunto da un pugno al volto da parte di un recluso e per lui si è reso necessario il trasporto all’ospedale di Andria, dove per fortuna sono state escluse gravi conseguenze per la sua salute.

L’Osapp rilancia l’allarme sul sovraffollamento parlando di 420 detenuti, a fronte di una capienza di non più di 250. In questo scenario la tutela del personale verrebbe meno e «i poliziotti temono per la loro incolumità fisica sperando di arrivare sani ad ogni fine servizio quotidiano».

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.