Calcio Anspi: dominio tranese

(m.m.) Anche il 1999 non è stato avaro di risultati positivi per i campionati di calcio ANSPI. Quest’estate le finali si sono svolte ancora sulla Riviera Adriatica, a Bellaria Igea Marina, e le cinque compagini tranesi partecipanti e rappresentanti la Puglia sono tornate con un primo, un secondo ed un quarto posto e, soprattutto, con tanti ricordi positivi dopo tre giorni di partite, sudore, fatica, ma anche tanto divertimento.La vittoria finale è stata ottenuta dalle "solite" ragazze dell’Ursus, che hanno bissato il successo ottenuto nel 1998 nella categoria "Mature" con molte componenti della squadra di C femminile, pardon… Serie B (???).La rosa guidata da Giulio Baratta era composta da: Lovino, Pugliese, Zingarelli, Musto, Vallo, Fracchiolla, Lerro, Bassi, Bea e Giusy Soldano, Marzo, Valente.Il "bis" è arrivato dopo le vittorie ottenute contro la Lombardia (8-1), Liguria (3-1), Emilia Romagna (7-1) ed Umbria (6-0), con le mattatrici Lerro (8 volte a segno), Bea Soldano (5 reti) e Fracchiolla (4).Secondo posto (e tante recriminazioni…) per la compagine femminile del Cresca San Giuseppe, che nell’altro raggruppamento della stessa categoria s’è "dovuta" (termine adatto per l’astio arbitrale ricevuto) arrendere ad un passo dal possibile successo. Dopo un buon primo tempo le ragazze allenate da Paolo Lomolino hanno subito il ritorno della compagine… e dell’arbitro lombardo perdendo 1-3. Da ricordare in ogni caso le vittorie ottenute in precedenza contro l’Umbria (5-2) ed Emilia Romagna (8-0), con il cannoniere Musicco (4 segnature), Manzi, Massaro, Di Biase e Ferrara in evidenza. Hanno completato la rosa Contestabile, Tundo, Fusaro, Carretta, Magnifico, Quinto, Strippoli e Zaccaro.Passando al settore maschile, il podio è stato sfiorato dalla formazione juniores dell’Ursus nella categoria di Calcio a 7 per i nati negli anni ’83-’84.I ragazzi allenati da Michele Scandamarro, dopo aver vinto contro Piemonte (5-1), Emilia Romagna (2-0) e l’altra pugliese rappresentata dal Don Bosco Margherita (4-3), hanno subito prima il 3-5 in semifinale dalla squadra campana e poi il 5-6 nella finale per il "bronzo" proprio dalla squadra della "Città delle Saline". La "sfortunata" rosa degli juniores era composta da Canaletti, Scoccimarro, Terrone, Albanese, Dell’Orco, Allegretti, Di Palma, Acquaviva, Roselli.Meno fortunate le partecipazioni del Cresca nella sezione "Maturi" e dell’Ursus tra gli "Aspiranti", sempre a 7.

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.