«Cafoni» a Trani, Di Leo (Lega): «Sfogo del vice sindaco sbagliato in forma e sostanza»

Pur sforzandomi di comprendere lo spirito, trovo grave lo sfogo, spero personale e non istituzionale, del vice sindaco sulla presenza di turisti “cafoni” a Trani nel fine settimana. Le parole usate, peraltro nel giorno nel quale Trani festeggiava il Santo patrono (amante dei forestieri ) sono state a mio parere inopportune nella forma e nella sostanza. Nella forma perché un automobilista o un cittadino cafone, se sbaglia, deve essere sanzionato ma “non invitato a stare a casa sua“. Nella sostanza perché mi limito a girare lo sfogo del vice sindaco a tutti i commercianti, nonché esercenti attività di ricezione ed enogastronomiche. per sapere loro cosa ne pensino.

Giovanni Di Leo – Consigliere comunale Lega