Bambino di dieci anni regala 25 euro al Trani: «È la mia squadra, devo fare qualcosa»

Può essere definita a giusto titolo una vicenda da libro Cuore. Un bambino di dieci anni, Antonio Bassi, è stato uno dei primissimi a contribuire alla causa Fortis Trani attraverso la postepay. Il denaro, 25 euro, frutto di regali di nonni e zii, è stato messo senza indugio da Antonio sul bancone dell’ufficio postale durante il versamento che stava effettuando, sempre su postepay, il padre Gianfranco, sorpreso dalla generosità del figlio nei confronti della squadra per cui tifa. Il motivo? “"Il Trani è la mia squadra – ha detto Antonio -, è la squadra della mia Città, se non faccio qualcosa io…". Ammirevole. Complimenti Antonio.

pubblicità

(da www.fortistrani.com)

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.