Assalto fallito ad un portavalori, militare di Trani colpito con il calcio di un fucile prima di incendiargli l’auto

Un militare di stanza presso la caserma Lolli Ghetti, di Trani, è stato aggredito e colpito con il calcio di un fucile dai responsabili dell’assalto di questa mattina, intorno alle 7:30, ad un furgone portavalori lungo il tratto della statale 16 bis compreso fra Canne della Battaglia e Trinitapoli: obiettivo, rubargli l’auto per poi darla alle fiamme, insieme con un camion, per coprirsi la fuga.

pubblicità

Infatti il commando armato, composto di almeno sei persone a bordo di tre auto, non è riuscito nell’intento di prelevare il denaro trasportato dal conducente del furgone, che nonostante una gomma esplosa da un colpo di pistola dei malviventi, ha resistito con coraggio all’assalto speronando una delle auto e facendola terminare fuori strada.

Il successivo intervento dei Carabinieri ha sventato la rapina, costringendo i malviventi alla fuga, per coprirsi la quale i criminali hanno fermato il camion e l’autovettura del militare di Trani.

Sul posto anche Polizia, Vigili del fuoco e mezzi di Anas. Strada chiusa al traffico per diverse ore.

(immagini Telesveva)

pubblicità

1 commento

  1. bravissimo il conducente ma spero vivamente che il suo datore di lavoro( rischio totale) gli aumenti lo stipendio che di sicuro è al limite. vero?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.