Apulia Trani, una vittoria che può valere la serie B: contro la Res Roma è 2-1

Una vittoria che può valere la serie B quella conquistata domenica pomeriggio dall’Apulia Trani che ha espugnato il campo della Res Roma con un fantastico 1-2 in rimonta firmato Leila Maknoun. Primo tempo avaro d’emozioni con le romane che premono e trovano il gol al 29’ grazie ad una prodezza della loro capitana Nagni.

pubblicità

Timida la reazione delle pugliesi che non impensieriscono più di tanto la retroguardia capitolina. Dopo due minuti di recupero si va al riposo sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa succede di tutto. L’Apulia Trani parte convinta e al 67’ trova la superiorità numerica per il secondo giallo proprio alla Nagni. Dopo un minuto ecco l’1-1 siglato da Maknoun che dalla destra calcia un bolide e batte il portiere sul palo opposto. Al 78’ giocata d’alta scuola calcistica ancora della tunisina che si gira e colpisce il palo. Le tranesi ci credono e all’80’ trovano il vantaggio ancora con Maknoun questa volta dal lato sinistro della porta. Subito dopo ecco il rosso a Maurilli portiere della Res Roma che condanna le compagne a terminare il match in nove. Sul finale di gara Chiper sfiorerà il terzo gol a tu per tu con il portiere e al centesimo minuto sarà espulsa. I minuti di recupero saranno dieci per via di un infortunio a Maknoun. Vittoria di platino che proietta le biancoazzurre verso la serie B.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.