Apulia Trani, domani lunga trasferta in Sicilia: è sfida contro il Catania

Si preannunciava come un incontro equilibrato e, al tempo stesso difficile, quello tra Apulia Trani e Crotone di domenica scorsa, e così è stato, con le biancazzurre uscite vittoriose dal neutro di Terlizzi, dopo aver rimontato l’iniziale svantaggio siglato da Angela Cinquegrana.

“La partita di domenica scorsa è stata una partita a tratti sofferta. Nonostante ciò, siamo riuscite a portare a casa una vittoria che – ad oggi – è la cosa fondamentale. Pian piano, giocando assieme, ci stiamo conoscendo e amalgamando meglio e, se continueremo così, i risultati arriveranno.”, ha commentato la trequartista andriese Isabel Sgaramella, una delle protagoniste del successo sulla compagine calabrese e autrice della rete del momentaneo pareggio.

“Sono anche soddisfatta della mia prestazione, nonostante io sia una ragazza che cerca sempre di imparare, di migliorarsi ed ambire in alto e in questo sto trovando spunto e aiuto dalla mia compagna di reparto Lala (Laura Roxana Rus, ndr), che sta contribuendo al mio percorso di crescita calcistica, dato che è una giocatrice di una certa “fama”. Segnare è stata la cosa più bella, un mix di belle emozioni, anche perché il goal era tutto per delle persone speciali: mia sorella Katia, un mio caro amico Riccardo, Maria Lucia e, naturalmente, il nostro mister Francesco Mannatrizio che, insieme alla mia famiglia e alle mie compagne, mi aiutano a crescere, mi motivano e mi sono sempre accanto. Spero di continuare su questa scia.”, ha aggiunto a tal proposito.
Un 2-1, firmato anche della stessa Laura Roxana Rus, che ha permesso alle ragazze guidate da Francesco Mannatrizio di tornare alla vittoria e restare nelle posizioni di vertice, oltre che di vivere con più serenità la settimana che porta alla trasferta più lunga del girone.

L’Apulia Trani, infatti, sarà di scena a Mascalucia, domenica alle 14:30, ospite del Catania nella meravigliosa struttura di Torre del Grifo, situata in via Magenta. 

Un Catania decisamente rinnovato rispetto alle sfide con le biancazzurre che spesso hanno animato i campionati di Serie B del recente passato, neopromosso dall’Eccellenza sicula, e imbottito di giovani talenti locali che, finora, hanno ben figurato. Le etnee di Giuseppe Scuto hanno, probabilmente, raccolto meno di quanto seminato in queste prime uscite stagionali, superando di misura il Fesca Bari, ma mettendo anche in seria difficoltà formazioni accreditate al salto di categoria, come l’Aprilia Racing domenica scorsa, quando, in terra laziale, la classe 2007 Kimberly Mangiameli, già tra le migliori in campo nel match interno con le baresi, ha realizzato una doppietta e tenuto vivo l’incontro – poi terminato 3-2 – fino al triplice fischio. 

“Per quanto riguarda la partita di domenica contro il Catania, sappiamo perfettamente che il Catania non è una squadra da sottovalutare. Abbiamo lavorato in settimana per cercare di prepararla al meglio, per portare a casa un risultato positivo, che è quello in cui noi sempre puntiamo e crediamo. Se entreremo in campo con la forza, la convinzione e la determinazione giusta, potremo fare un ottimo risultato. Poi domenica il campo parlerà.”, è quello che ha posto in osservazione sempre la numero dieci dell’Apulia Trani. 

D’altra parte, Mannatrizio e il suo staff cercheranno di recuperare alcune pedine preziose nello scacchiere tattico tranese, uscite acciaccate dalla sfida con le pitagoriche. In particolar modo, il riferimento va a Claudia-Andreea Bistrian, che ha subito un colpo alla caviglia, e Laura Roxana Rus, la quale si porta dietro una infiammazione al ginocchio e sedute fisioterapiche per tornare in sesto. Inoltre, sono ancora da sciogliere i dubbi legati all’utilizzo di Sara Chiapperini, in quanto la centrocampista terlizzese è ancora alle prese con i problemi causati da una botta al tallone subita nella gara contro il Chieti di due giornate fa.

Una sfida – anche questa – delicata per entrambe le formazioni, con le padrone di casa che puntano a muovere la classifica e risalire la china, mentre l’Apulia Trani cerca – indubbiamente – di riprendere un filotto di risultati positivi interrotto dal Chieti e ripartito, si auspicano le biancazzurre, dalla vittoria contro il Crotone, che consolida la squadra pugliese al quarto posto con 12 punti e staccata di tre lunghezze proprio dalle teatine, che saranno di scena nella capitale di fronte alla Roma XIV Decimoquarto, con in mezzo Linkem RES ROMA VIII e Trastevere a quota 13, rispettivamente ospiti di Vis Mediterranea Soccer, le prime, e a fare gli onori di casa all’Eugenio Coscarello Castrolibero, le seconde.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui