Al via il 1° Trofeo Challenge " A. Pennetti"

Si terrà questo sabato 16 e questa domenica 17 aprile ed è patrocinata dalle città di Trani eManfredonia, dalle rispettive sezioni della Lega Navale Italiana, dalla Capitaneria di Porto-GuardiaCostiera, dal Comitato pugliese della FIV (Federazione Italiana Vela) e dall’Uvai (Unione Vela AlturaItaliana e Isaf).
Stiamo parlando della 1ª edizione del Trofeo Challenge "Antonio Pennetti" – valido per il XIICampionato di vela d’Altura della Puglia 2005 – evento sportivo organizzato dall’Associazione Sportivaintitolata al cittadino di origini barlettane scomparso nel 1997, iscritto come socio alla sezione tranesedella LNI sin dagli anni ottanta (è stato anche presidente della Sezione di Barletta e Responsabile delGruppo Velico) e legatissimo alla passione per la vela e per il mare (si è distinto per la sua grandecapacità di velista, navigatore, nonchè istruttore di vela).
La regata costiera si svolgerà in due tappe (due categorie di iscrizione: Crociera eCrociera/Regata), nel tratto del mare Adriatico fra Trani e Manfredonia, e partirà questo sabato 16aprile (ore 10) proprio dalla nostra città nelle acque antistanti il lungomare tranese; la seconda tappa, inprogramma questa domenica 17 ripartirà da Manfredonia per far ritorno a Trani, dove si terrà – pressola sede della LNI – la premiazione finale (prevista per le ore 20) condita della presenza di autorità,addetti ai lavori ed organi di stampa.
Questa manifestazione velica rappresenta, ancora una volta, un’interessante vetrina perl’intenso e significativo operato della Lega Navale Italiana – Sezione di Trani, diretta dal presidente DiCiommo; per l’occasione, infatti, sarà presente anche l’olimpionico Paolo Semeraro, la cuipartecipazione dimostra a pieno titolo lo spessore qualitativo della regata.
Da ricordare, infine, il toccante intervento di Ludovico Pennetti, figlio di Antonio ed ideatoredella regata, al termine della conferenza stampa di presentazione all’evento sportivo, il quale, oltre aringraziare quanti hanno collaborato alle fasi organizzative del trofeo, ha affermato che "proprioattraverso questa manifestazione Antonio Pennetti, mio padre, continua ad essere presente tra i tantiche hanno condiviso o continuano a condividere con lui la passione per il mare e la vela".
Paolo Tortosa

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.