AGGIORNATO: Trani, dal carcere evadono due uomini lanciandosi sulla spazzatura: ricerche in corso in tutta la Puglia

Sarebbero due i detenuti che questo pomeriggio sono riusciti ad evadere dal carcere di Trani. A scriverlo Fs-Cosp Polizia penitenziaria.

I due, di origine barese della Sezione III Europa, sono riusciti a fuggire “scavalcando il muro di cinta e lasciandosi cadere sotto il muro di cinta all’esterno verso la strada principale di via Andria”.

I fuggiaschi, come nei film, avevano dettagliatamente studiato l’evasione individuando con precisione il punto di caduta in un luogo in cui vengono solitamente radunati sacchi di spazzatura, che i due malviventi hanno utilizzato come materasso di atterraggio.

Secondo Ruggero Damato, segretario regionale dell’Osapp, “quanto accaduto è purtroppo la conseguenza di un’Amministrazione penitenziaria completamente sorda ai nostri continui richiami per una intensificazione dei controlli. I detenuti in questione hanno potuto agire perché non sorvegliati, come tanti altri, durante le passeggiate esterne alle celle consentite. I responsabili di ciò sono chiaramente negli uffici ma a pagarne le conseguenze, purtroppo, sarà la Polizia penitenziaria”.

Sono in corso le ricerche da parte di tutte le forze dell’Ordine e di polizia che setacciano il territorio con l’ausilio della polizia penitenziaria.

AGGIORNAMENTO ORE 11.20 DEL 27/08/2021: I poliziotti della squadra mobile della Questura della Bat, con il coordinamento della Procura di Trani, stanno setacciando l’intero territorio regionale anche oltre il Nord Barese. I due evasi, il 22enne Daniele Arciuli, che era in carcere dal 2015 per omicidio, e il 28enne Giuseppe Antonio De Noja, in cella dal 2017 per rapina e reati di droga, entrambi pregiudicati baresi, sarebbero riusciti ad eludere la sicurezza del penitenziario e a fuggire scavalcando il muro di cinta durante l’ora d’aria, poco dopo le 15. Nelle ricerche, che si svolgono con pattugliamenti, attività tecnica e info-investigativa, hanno fornito ausilio anche gli uomini delle sezioni volanti di Trani e Bari e sono allertate tutte le forze dell’ordine (fonte Ansa).